CASE HISTORY: Stabilimento industriale Querzoli - BACS open standard

Per il nuovo stabilimento di prefabbricazione industriale ubicato in zona Ronco a Forlì è stato scelto un sistema BACS (Building Automation Control System) basato su protocolli standard aperti (BACnet, Lonmark, Dali, Enocean);
 
Questa scelta tecnologica ha consentito:
 
  • L’integrazione sulla stessa piattaforma dei dispositivi tecnologici più avanzati prodotti da diversi costruttori; 
  • La realizzazione di un unico sistema ad elevate prestazioni energetiche che tramite l’utilizzo di nuove tecnologie migliorasse la vivibilità dell’ambiente di lavoro e il rispetto dell’ambiente lasciando comunque il cliente libero di scegliere ora ed in futuro i componenti del proprio impianto senza vincoli del costruttore monomarca.  
  • La possibilità di ampliare liberamente il sistema nei prossimi anni limitando al massimo l’intervento sugli impianti elettromeccanici.
 
Il BACS consente la gestione integrata degli impianti presenti nell’edificio, per la regolazione al fine di assistere i processi gestionali in funzione del reale fabbisogno energetico.
Sono integrati i settori principali: Impianti Meccanici HVAC (Riscaldamento, Ventilazione, Condizionamento, Refrigerazione) e Impianti Elettrici e Speciali (Distribuzione energia termica, Illuminazione; Irrigazione, Gestione Vasche). 
 
Si stima che il sistema porterà ad un risparmio del fabbisogno di energia primaria per la climatizzazione invernale pari a 1.600.000 kWh/anno ovvero pari al 34% rispetto ad una ipotesi della D.R. 156/2008, con una riduzione delle emissioni di CO2 pari a 337 t/anno, unitamente alla costruzione di un involucro particolarmente performante l’intero fabbricato conseguirà una classe energetica “A”.

 
Elenco delle marche integrate sullo stesso sistema:
   
     
   
     
     



Ritorna:building automation